giovedì 14 maggio 2020

Sportello di consulenza a distanza: come prenotarsi

Prosegue la nostra attività di consulenza e assistenza per i lavoratori della conoscenza. 
In questi mesi così particolari siamo stati attivi, anche a distanza, su molteplici questioni: mobilità, supplenze, concorsi, graduatorie, DaD, organizzazione delle scuole in emergenza. 
Viste le numerose richieste, abbiamo deciso di organizzare al meglio il nostro lavoro attraverso un sistema di prenotazione.
Basta cliccare al seguente link e compilare il modulo on line: prenotazioni sportello consulenza
In base a quanto indicherete nel modulo, vi contatteremo e organizzeremo al meglio l'assistenza alle vostre richieste. 

martedì 12 maggio 2020

Assemblea sindacale unitaria: mercoledì 13 maggio diretta streaming in tutta la provincia

Una giornata di mobilitazione di tutti i lavoratori della scuola, docenti e personale ATA, in tutta Italia, anche nelle province di Bari e Bat. L'iniziativa, che si svolgerà con assemblee sindacali che si terranno in contemporanea in tutte le province d'Italia, vuole mettere in evidenza i ritardi, inadeguatezza e contraddizioni nella gestione di tutta la fase di crisi per emergenza epidemiologica da Covid-19 da parte del Ministero dell'Istruzione. In tutto questo periodo in cui il personale della scuola si è fatto carico di far proseguire al meglio possibile la didattica a distanza, i servizi amministrativi e gestionali, in cui ci sarebbe stato bisogno di maggior confronto e condivisione, il Ministero dell'Istruzione ha fatto l'esatto contrario: decisioni unilaterali, sindacati inascoltati, contratti stracciati. Nonostante il maggior carico di lavoro del personale che si prodigato per dare la maggior efficacia possibile al servizio d'istruzione è sotto gli occhi di tutti, non si è posta alcuna regola alla DAD, non si sono appostate le risorse necessarie per un organico adeguato alla situazione d'emergenza, si è fatto carta straccia di diritti e aspettative del personale precario e ancora oggi sembra non esserci alcuna idea di come gestire in sicurezza la conclusione dell'anno scolastico e l'avvio del prossimo.
Domani sul canale youtube dedicato, sulle pagine facebook delle organizzazioni sindacali provinciali e su questo blog potrete connettervi e

sabato 2 maggio 2020

CONCORSI DOCENTI 2020: LA NOSTRA SCHEDA DI SINTESI

I bandi sono finalmente stati emanati: le procedure per il concorso ordinario (infanzia, primaria e secondaria) e per lo straordinario (secondaria), pur nella incertezza dei tempi ai svolgimento delle prove, sono state avviate. 
Trovate al seguente link la nostra scheda di sintesi, organizzata in modo da comprendere l'intera normativa e renderla leggibile in modo comparato. La lettura di questa scheda può risolvere molti dei

sabato 25 aprile 2020

I PARTIGIANI DELLA STORIA - 25 APRILE 2020


BUON 25 APRILE! Ringraziamo per il prezioso contributo Marica Lospalluti e Rossella Loglisci (canto e accompagnamento musicale) e il nostro Salvatore Pellegrino (montaggio video). Al termine del video, il presidente partigiano Pertini.






venerdì 17 aprile 2020

Ricorso vincolo quinquennale concorso 2018 e DM 631

I vincitori del concorso 2018 scuola secondaria, immessi in ruolo dal primo settembre 2019, e i docenti appartenenti al DM 631 (cioè coloro le cui graduatorie di merito sono state pubblicate dopo il 31 agosto 2018, sono sottoposti al vincolo quinquennale sulla mobilità. Questa disparità di trattamento, che avrebbe dovuto essere discussa  con i sindacati, è invece rimasta immutata, dato che il Ministro Azzolina ha incredibilmente emanato l'ordinanza sulla mobilità il 23 marzo, senza alcun confronto preventivo. 
Riteniamo, a questo punto, che sia necessario avviare un ricorso contro questo vincolo. 
QUI le prime informazioni sul ricorso.
QUI un link (che trovate anche nel testo informativo) per prenotare la compilazione della domanda di mobilità, riservata a coloro che siano sottoposti a questo vincolo quinquennale e vogliano comunque tentare di inoltrare domanda di mobilità (con dichiarazione apposita da allegare). 
Le prenotazioni scadono il 20 aprile. 

domenica 29 marzo 2020

Sportello on line per la consulenza mobilità da martedì 31 marzo

DA MARTEDI' 31 MARZO parte la nostra assistenza per la compilazione delle domande di mobilità. 

Il 23 marzo 2020 sono state pubblicate le ordinanze ministeriali 182/20 (per il personale docente, educativo ed ATA) e 183/20 (per gli insegnanti di religione cattolica) trasmesse con la nota 6904 del 24 marzo 2020. Con la pubblicazione delle ordinanze si è avviata la presentazione delle domande di mobilità e tutte le operazioni connesse
Personale docente dal 28 Marzo al 21 Aprile 2020– modalità su Istanze On Line
Personale Educativo dal 4 Maggio al 28 Maggio 2020– modalità su Istanze On Line
Personale ATA dal 1 Aprile al 27 Aprile 2020– modalità su Istanze On Line
Per l’intera durata della finestra temporale riservata alla presentazione delle domande, vista l’emergenza sanitaria e quindi l’impossibilità ad assicurare la consueta consulenza in presenza, gli appuntamenti on line andranno concordati con i consulenti.
Siamo consapevoli dei disagi che si stanno creando, ma intendiamo gestire questo momento così critico per tutte/i con la massima responsabilità nei confronti di tutta la nostra comunità professionale e sindacale con l’obiettivo di contribuire a ridurre i rischi a carico di tutte/i, osservando le norme imposte, uscendo prima possibile da questa situazione di crisi.
QUI trovate la scheda della FLC CGIL nazionale con alcune prime informazioni.

Prenota qui la consulenza mobilità (cliccando sul link, potrete fornirci i vostri dati principali e prenotare la consulenza)

Allegati alla domanda (da compilare qualora non siano già inseriti nel vostro profilo di Istanze on Line per domande degli anni passati)

Ricordiamo che la consulenza sulle domande di mobilità è riservata agli iscritti alla FLC CGIL e a chi si iscrive. Chi non è iscritto, può effettuare l’iscrizione compilando in ogni sua parte il modello di delega e inviarlo insieme a copia di un documento di identità, a bari@flcgil.it

venerdì 27 marzo 2020

INDAGINE SULL’AVVIO DELLA DIDATTICA A DISTANZA NEGLI ISTITUTI DI BARI E PROVINCIA. I NODI PROBLEMATICI DA AFFRONTARE


Abbiamo avviato, in questi giorni di emergenza, una indagine presso gli Istituti scolastici di Bari e provincia (QUI i dettagli), incentrata sull’individuazione di punti di forza e punti di debolezza nella pratica delle Didattica a Distanza. Inoltre abbiamo seguito la questione della chiusura degli edifici scolastici: dal nostro ultimo sondaggio, circa il 70% degli edifici Scolastici di Bari e provincia è stato chiuso, ed è urgente che anche i restanti Istituti assumano analoghe determine, in considerazione di quanto disposto dalla nota MI n. 392 del 18 marzo 2020 (sui servizi indifferibili) e delle limitazioni agli spostamenti confermate dal DL 25 marzo 2020, n. 19.
Ora è il momento, a distanza di quasi un mese dall'avvio, di operare una riflessione seria e urgente sulla Didattica a Distanza (DAD). L'indagine effettuata ci ha aiutato a enucleare alcune questioni nodali da risolvere. 
E' necessario che le decisioni in merito alla didattica vengano assunte dai collegi dei docenti (pur con i limiti delle riunioni on line). L'uso delle piattaforme, le scelte metodologiche, gli strumenti didattici, vanno condivisi e non imposti. La professionalità del singolo docente, la varietà delle discipline e dei contesti-classe, la molteplicità di approcci, non possono essere ricondotti a forzature e obblighi. Il principio costituzionale della libertà di insegnamento e le procedure decisionali sancite dalla legge non devono essere compressi. 
Gli Istituti stanno compiendo un meritorio sforzo per non interrompere la continuità dell'azione formativa e per consentire a studenti e famiglie un contatto con la quotidianità della scuola, oggi più che mai presidio di riferimento sociale. I problemi sono molteplici: dalle implicazioni e responsabilità giuridiche a cui le scuole vanno incontro, vista l'assenza di una consolidata normativa di riferimento, al rischio concreto di un aumento della dispersione scolastica per gli studenti non dotati di mezzi tecnologici o con problematiche speciali. 
I Dirigenti Scolastici sono investiti da nuovi oneri e da nuove sfide, nelle quali devono coinvolgere il personale, se il principio della comunità educante contenuto nel nostro CCNL è qualcosa di più di una frase felice. 
La distanza fisica va colmata con la vicinanza di intenti e con la costruzione di una comunità scolastica più che mai reale.
QUI la nostra nota inviata a tutti gli Istituti scolastici di Bari e provincia.







martedì 10 marzo 2020

Sospensione dell'assistenza sindacale in presenza

Alla luce di quanto è stato disposto dal Presidente del Consiglio dei Ministri col DPCM entrato in vigore oggi, siamo costretti a sospendere ogni attività di assistenza in presenza, considerando l’obbligo di evitare situazioni di rischio per il possibile contagio da CORONAVIRUS che si sta espandendo anche nel nostro territorio e la difficoltà di comprovare correttamente i motivi si spostamento di tutto il personale interessato all’assistenza.

In questo momento, oltre a raccomandare a ciascuno di osservare scrupolosamente le prescrizioni fornite dalle autorità, al fine di uscire quanto prima da questa situazione di emergenza che sta mettendo in difficoltà cittadini, lavoratori e tutte le attività economiche e sociali del nostro territorio, vi chiediamo di mettervi in contatto con i nostri referenti territoriali e coi compagni che, secondo competenza, possono continuare a supportarvi per ognispecifica esigenza, direttamente ai loro recapiti telefonici o di posta elettronica o con una email a bari@flcgil.it.

Lo sportello di consulenza legale è sospeso fino a nuova data. Eventuali esigenze assolutamente indifferibili (licenziamenti e simili) possono esserci comunicate attraverso i canali indicati che provvederanno a stabilire l’eventuale contatto con il nostro legale.

Siamo impegnati a chiedere il rinvio della pubblicazione dell’Ordinanza Ministeriale per la mobilità per l’a.s. 2020/21, tuttavia se dovessero aprirsi i termini per la trasmissione delle domande, vi forniremo ulteriori indicazioni riguardo alla specifica assistenza che comunque continueremo a garantire anche a distanza.

Siamo consapevoli dei disagi che si stanno creando, ma intendiamo gestire questo momento così critico per tutte/i con la massima responsabilità nei confronti di tutta la nostra comunità professionale e sindacale con l’obiettivo di contribuire a ridurre i rischi a carico di tutte/i, osservando le norme imposte, uscendo prima possibile da questa situazione di crisi.

Attivi con le stesse modalità anche i nostri consueti sportelli territoriali.

sabato 7 marzo 2020

REGOLAMENTO APERTURA SPORTELLI DI CONSULENZA - EMERGENZA CORONAVIRUS




Alla luce dell’attuale situazione di emergenza, che ci impedisce di portare avanti la nostra ordinaria attività di assistenza nelle nostre sedi nelle quali spesso si affollano tanti lavoratori in condizioni che non consentono oggi di rispettare le prescrizioni fornite dal Governo coi propri DPCM e dalle autorità sanitarie,
allo scopo anche di tutelare tutte/i voi e I/le compagni/e che, ad ogni buon conto, continueranno a presidiare le sedi e a prestare l’assistenza e il supporto necessario,

vi preannunciamo che a partire da lunedì prossimo, 9 marzo e fino a quando la situazione di emergenza non cesserà, i nostri sportelli territoriali, quello centrale di Bari città e quelli comunali nella provincia, saranno accessibili soltanto attraverso prenotazioni e appuntamenti programmati e concordati, in modo da evitare la creazione di assembramenti pericolosi per le maggiori possibilità di contagio.

La sede centrale di Bari città sarà raggiungibile anche al mattino (sempre nelle giornate di martedì-mercoledì-giovedì), ma sempre previo appuntamento concordato. Sarà possibile chiedere un appuntamento mandando un’email a bari@flcgil.it oppure contattando direttamente i responsabili degli sportelli per e-mail o ai recapiti mobili che trovate nell’elenco.

Nel caso in cui nei prossimi giorni dovesse essere pubblicata l’attesa Ordinanza Ministeriale per la mobilità per l’a.s. 2020/21 (stiamo chiedendo di far slittare i termini), e dovessero di conseguenza aprirsi i termini per la trasmissione delle domande, vi forniremo ulteriori indicazioni riguardo alla specifica assistenza che comunque continueremo a garantire.

Nel caso in cui l’evolversi della situazione richieda l’interruzione della consulenza in presenza, si provvederà a comunicarvi modalità di consulenza a distanza.

Siamo consapevoli dei disagi che potrebbero crearsi, ma intendiamo gestire questo momento così critico per tutte/i con la massima responsabilità nei confronti di tutta la nostra comunità professionale e sindacale con l’obiettivo di contribuire a ridurre i rischi a carico di tutte/i e al contempo uscire prima possibile da questa situazione di crisi.

venerdì 28 febbraio 2020

Ex LSU: piano delle attività, nomina supplenti, cessazione del rapporto di lavoro, documenti di rito e attività formative

Sono appena terminate (ieri) le nomine dei lavoratori dipendenti delle ditte d'appalto storico dei servizi di pulizia delle scuole. Nelle scorse ore abbiamo trasmesso alle istituzioni scolastiche una nota con la quale chiediamo di aggiornare i piani delle attività del personale ATA, con particolare riferimento ai servizi svolti dai collaboratori scolastici, profilo nel quale vengono integrati a far data dal 1° marzo 2020 i lavoratori internalizzati. I lavoratori neoassunti devono essere trattati con le stesse tutele e gli stessi doveri destinati al personale già collaboratore scolastico, in condizioni di parità.
Sugli oltre 90 posti residuati, abbiamo ricordato alle scuole di procedere a nominare il personale supplente, seguendo le indicazioni che pervengono dall'Amministrazione scolastica (nelle ultime ore si è fornito l'orientamento di nominare per 30 giorni in attesa dell'esperimento della fase nazionale di assunzione di part time ed esuberi in altre province).
Nelle prossime ore il personale internalizzato sarà interessato dalla cessazione del rapporto di lavoro con la propria azienda. Sappiamo che vengono fornite varie indicazioni dalle diverse organizzazioni sindacali di categoria, ma ciò che rimane invalicabile, allo stato attuale, è l'impossibilità di assumere servizio con altri impieghi lavorativi ancora in essere,