lunedì 11 giugno 2018

#PortiAperti Adesione al presidio al Molo San Nicola


Sulla vicenda della nave Acquarius e su questioni analoghe si fa davvero fatica, in questi giorni, a ritrovarsi nei ragionamenti approssimativi, nelle frasi qualunquiste buone per ogni occasione e ogni tempo, negli slogan a effetto privi di sostanza.
Quello che sappiamo è che la cultura pretende apertura, che una società solidale e inclusiva è un beneficio per tutti, che i confini sono fatti per essere superati, che non ci sono gerarchie nella sofferenza, che una classe di scuola o un'aula universitaria pullulano di differenze e che è su quelle sfumature, su quei contrasti, che si poggia la costruzione di una società sana.
Le comunità autentiche sono quelle capaci di cambiamento. Crediamo che cambiare voglia dire migliorare, non certo invocare barriere e chiusure. Chi alza muri denota paura, insicurezza e debolezza. Non vogliamo una società incapace di dialogo, perché siamo abituati ad operare nel mondo della conoscenza, che si basa sullo scambio e sull'ascolto.
Se la paura costruisce muri di ottusità, la cultura, invece apre ponti e porti, tende mani, riceve ricchezza. Non ci stiamo al facile gioco dello scaricare le colpe del fallimento delle nostre politiche di welfare su cause esterne: è successo troppe volte, e troppe volte i veri responsabili hanno puntato il dito sugli incolpevoli.
Bari è il simbolo dell'ospitalità, dell'accoglienza, della mescolanza. E anche noi della FLC CGIL di Bari aderiamo alla manifestazione di oggi, a Bari, alle 19, al molo San Nicola.
Perché quei migranti sulla nave Acquarius potrebbero essere i nostri figli, i nostri studenti, i nostri amici. Ci unisce a loro la consapevolezza di un destino comune, fatto di spostamenti, migrazioni, povertà, disperazione.
Esattamente come nelle nostre aule della nostra scuola pubblica e statale, non riusciamo a fare differenze: siamo tutti profondamente uguali, perché tutti profondamente diversi. #PortiAperti

domenica 20 maggio 2018

1° seminario formativo per le nuove RSU martedì 22 maggio: contrattare per difendere i diritti

E' passato appena un mese dalla proclamazione dell'elezione delle nuove RSU uscite dalle elezioni dello scorso 17-18-19 aprile. Per il nostro sindacato provinciale si tratta di oltre 160 RSU, alle quali già in questi giorni stanno pervenendo le prime convocazioni dai Dirigenti Scolastici, le prime richieste dai lavoratori che le hanno elette, le prime incombenze determinate da un ruolo sindacale cui, moltissime di loro, sono chiamate per la prima volta in assoluto. Come promesso durante la nostra campagna elettorale, la FLC CGIL non lascia sole le proprie RSU e conta di accompagnarle costantemente in questi anni di mandato, garantendo in questa fase la primissima formazione di inquadramento alle/i lavoratrici/ori neolette/i.
Martedì 22 maggio ci incontreremo presso la Camera del Lavoro della CGIL provinciale di Bari alle ore 9,00 per svolgere un seminario formativo col supporto di Proteo Fare Sapere (qui il programma pubblicato sul sito dell'USP di Bari). Tutte le nostre RSU/RSA/i nostri dirigenti sindacali, potranno accedere a una formazione di base tesa a far conoscere gli strumenti essenziali per il corretto assolvimento del mandato di RSU (composizione delle delegazioni, tutele delle RSU, prerogative, ecc.), le novità introdotte dal nuovo contratto collettivo nazionale di lavoro, soprattutto

mercoledì 2 maggio 2018

Elezioni RSU: FLC CGIL primo sindacato della provincia di Bari nel settore scuola



Nella grande prova di democrazia, oltre 21mila lavoratori della scuola hanno votato tra il 17 e il 19 aprile nella nostra provincia
La FLC CGIL diventa il primo sindacato anche tra i lavoratori della scuola della provincia di Bari. Con poco meno di 5300 voti (5296), il 25,28% di quelli validamente espressi, la nostra organizzazione conquista il primato nelle elezioni delle RSU del nostro territorio provinciale. Un risultato significativo nel nostro settore che rappresenta il più corposo del neonato comparto Istruzione e Ricerca nel quale da poco è stato sottoscritto il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL). Vengono eletti quasi 150 rappresentanti sindacali nelle 199 scuole della provincia che avranno il compito, nel prossimo triennio, di gestire le nuove e importanti competenze assegnate dal CCNL ai tavoli sindacali di scuola. Nei risultati registriamo incrementi importantissimi in diverse scuole simbolo della provincia: dal Majorana di Bari dove eleggiamo 4 RSU su 6 con un risultato che sfonda il 60% dei consensi, ad altre scuole della città e della provincia in cui con consensi analoghi la FLC CGIL elegge la maggioranza delle RSU (Santarella, Agherbino di Putignano, Liceo di Monopoli, diversi istituti del nord barese tra Molfetta e Corato, Bachelet di Gravina e di Bari come nel comprensivo di Ceglie, ecc.), oltre a significative affermazioni in scuole simbolicamente importanti: il comprensivo “Duse” di Bari e “Marconi-Oliva” di Locorotondo e altre ancora.
Si è trattato di una grande prova di democrazia e partecipazione, l’ennesima per quanto riguarda l’operato della FLC CGIL in questo comparto, che ha coinvolto oltre 21000 elettori,

sabato 31 marzo 2018

Benedetto Vertecchi a Bari: seminario sulla valutazione degli insegnanti insieme ad Angela Volpicella

Giovedì 12 aprile (ore 15.00-19.00) la FLC CGIL di Bari, in collaborazione con Proteo Fare Sapere, organizza un seminario sulla valutazione degli insegnanti, tema molto avvertito negli ultimi anni e al centro di un ampio dibattito in relazione al bonus premiale previsto dalla legge 107. 
Il titolo del seminario è: La valutazione dei docenti nella scuola: valorizzazione o premialità?
Vogliamo confrontarci sull'argomento con docenti, dirigenti scolastici, operatori della formazione, insieme a Benedetto Vertecchi (ex presidente INVALSI e noto pedagogista sperimentale, accademico di Roma Tre) ed a Angela Maria Volpicella (ordinario di pedagogia dell'università di Bari, coautrice del recente volume "Una bussola per la scuola"). 
Il seminario, GRATUITO, è valido ai fini della formazione obbligatoria docenti.

lunedì 5 marzo 2018

Concorso abilitati: il nostro corso di preparazione


La FLC CGIL di Bari organizza un corso di preparazione alla prova orale del concorso abilitati (QUI la locandina con programma delle lezioni e scheda di iscrizione). I docenti interessati produrranno domanda di partecipazione (le domande scadono il 22 marzo) e svolgeranno una prova orale non selettiva.
Il programma del corso, che si terrà presso la nostra sede di BARI, è il seguente:

giovedì 4 gennaio 2018

Dimensionamento scolastico: le decisioni della Regione. L'Agherbino in blocco a Noci. Bloccata la cancellazione di una scuola a Noicattaro

Sarà approvata nelle prossime ore la delibera della giunta regionale pugliese in merito alla riorganizzazione della rete scolastica territoriale. Le decisioni che saranno deliberate dalla Regione Puglia sono il frutto del confronto con le Organizzazioni Sindacali regionali e del parere fornito dagli enti locali. Sono state bloccate in particolare le operazioni del comune di Noicattaro (tesa a sopprimere un'autonomia scolastica), lo spezzettamento dell'istituto Agherbino di Putignano (accorpato con tutte le sue sedi all'IISS di Noci che, a sua volta, cede la sede di Gioia all'IISS Canudo), il dimensionamento repentino delle scuole del primo ciclo di Modugno per il quale si ottiene l'attivazione di un tavolo tecnico specifico che porti a soluzioni condivise.
Pubblichiamo qui le decisioni

lunedì 11 dicembre 2017

Dimensionamento scolastico nelle superiori: la città metropolitana interviene su Agherbino e scuole dell'ambito 7. Documento con i pareri

Si è svolto nel pomeriggio di giovedì 7 dicembre, presso la città metropolitana di Bari, l'incontro convocato dal consigliere delegato competente, dott. Vito Lacoppola e le rappresentanze sindacali della provincia di Bari, riguardo al riordino della rete scolastica provinciale per le scuole secondarie di secondo grado.
L'unico dimensionamento proposto investe l'istituto Agherbino (ormai sottodimensionato) sede di Noci e l'Anelli di Castellana che verrebbero accorpati al "Da Vinci" di Noci creando un'unica istituzione scolastica in ambito 7. L'IISS "Da Vinci-Galilei", a sua volta, cederebbe il "Galilei" di Gioia del Colle all'IISS "Canudo di Gioia", mentre l'IISS "Pertini" di Turi (che perde l'Anelli di Castellana) acquisirebbe l'Agherbino di Putignano.
I pareri espressi dalla città metropolitana anche in ordine all'attivazione dei nuovi indirizzi sono contenuti in questo documento che, tuttavia, non è ancora definitivo e ufficiale, poichè è necessario che l'ente deliberi in materia, cosa

domenica 10 dicembre 2017

Dimensionamento: il comune di Noicattaro taglia un'istituzione scolastica e non convoca i sindacati

Nei giorni scorsi il comune di Noicattaro ha deliberato con la sua giunta comunale la soppressione di un'istituzione scolastica e la creazione di 2 istituti comprensivi, in sostituzione degli attuali 3, tutti normodimensionati (sopra i 600 alunni) e titolari di un posto di DS e DSGA.
Oltre a generare istituti comprensivi molto numerosi, che sacrificheranno posti di lavoro, nell'ambito di un assetto nient'affatto affatto utile per la cittadinanza, abbiamo denunciato nei giorni scorsi tale atto sconsiderato per l'adozione del quale le Organizzazioni Sindacali, contrariamente a quanto stabilito dalle linee guida deliberate dalla Regione Puglia sul punto, non sono state nemmeno convocate, neanche a fronte della richiesta reiterata più volte, all'indomani dell'approvazione della delibera.
Abbiamo già diffuso nelle istituzioni scolastiche noiane un comunicato sindacale unitario sul punto e continueremo a opporci a tale

giovedì 7 dicembre 2017

Periodo di prova e formazione per i docenti di Liceo Musicale. I sindacati baresi chiedono di bloccarne l'avvio per i docenti con passaggio di ruolo

Questa mattina abbiamo trasmesso alle istituzioni scolastiche di liceo musicale della nostra provincia e all'Ufficio Scolastico Provinciale di Bari una nota sindacale unitaria con la quale stiamo chiedendo di sospendere per i docenti neotransitati per passaggio di ruolo tutte le procedure legate all'assolvimento del periodo di prova/formazione.
Si tratta nella stragrande maggioranza di casi di insegnanti che hanno operato nei licei musicali con provvedimenti di utilizzazione ripetuti a volte per 7/8 anni o più e ai quali oggi l'inerzia del MIUR sembra imporre un'ulteriore, inutile prova, come già accaduto a tanti docenti transitati per passaggio di ruolo dall'entrata in vigore della L. 107/15.
Nel caso di questi docenti, come abbiamo

giovedì 23 novembre 2017

24 CFU - LE NOSTRE FAQ - AGGIORNATE AL 23/11/2017

Dopo l’incontro pubblico avvenuto il 21 c.m. presso l’Università di Bari  con i docenti addetti ai percorsi  formativi 24 CFU-PF24, di seguito pubblichiamo un elenco di Faq che si rende necessario dopo aver ricevuto molti quesiti che delineano ancora numerosi dubbi in merito all’organizzazione , alla modalità, all’iscrizione e alle certificazioni relative a tale percorso formativo Le nostre FAQ