giovedì 2 dicembre 2010

Convocazioni "Diritti a scuola"

 
Sono stati pubblicati sul sito dell'Ambito Territoriale (ex-USP) di Bari i calendari di convocazione del progetto "Diritti a scuola".
Calendario docenti scuola primaria.
Calendario docenti scuola secondaria di primo e secondo grado.
Calendario ATA.
Sono inoltre state pubblicate le disponibilità per profilo professionale e classe di concorso.

34 commenti:

  1. SALVE, HO PIù DI UN DUBBIO CHE MI TIENE SVEGLIA: IERI CI SONO STATE LE PRIME CONVOCAZIONI PER IL PROGETTO ED IO MI SONO RITROVATA, INASPETTATAMENTE, AD ACCETTARE UN CONTRATTO PER LA CLASSE A050. IN REALTà, RIENTRO ANCHE NELLE CONVOCAZIONI PER LA A043 DI MARTEDì 7, POSSO PRESENTARMI CMQ E DECIDERE DI RIFIUTARE LA 50 PER LA 43? E SE CIò NON FOSSE POSSIBILE, POTRò INSERIRE ALMENO 6 PUNTI SULLA 43??? SIA CHIARO, MI RITENGO CMQ FORTUNATA, MA VORREI ESSERE SICURA DI NON AVER COMMESSO UNO SBAGLIO!!! GRAZIE!!!

    RispondiElimina
  2. Antonella - Coordinamento Precari FLC CGIL Bari04 dicembre 2010 18:47

    Per il punteggio, vorrei sapere se rientri o meno nelle graduatorie prioritarie.
    Per quanto riguarda la rinuncia, credo dovresti contattare l'USP lunedì e chiedere a chi si è occupato delle nomine nella A050 se te lo possano consentire. In realtà, non avendo tu ancora firmato un contratto, tecnicamente non hai ancora iniziato il progetto. Ma sarebbe stato tutto più semplice se le nomine sulla A050 non fossero del tutto terminate.
    Ripeto, prova a chiedere all'ufficio.

    RispondiElimina
  3. per la 50, facevo parte del gruppo B, non rientravo nel salva precari, cosa cambia?

    RispondiElimina
  4. e poi, quale ufficio dell'USP dovrei contattare per le nomine della 050? Grazie!!!

    RispondiElimina
  5. vorrei sapere se, relativamente al contratto dei docenti che potrebbero avere la nomina con "diritti a scuola" martedì 7 dicembre, la data di assunzione sarà cmq l'8 dicembre o se dipenderà dal giorno in cui effetivamente si andrà a firmare il contratto a scuola, quindi necessariamente il 9 dicembre.

    RispondiElimina
  6. Antonella - Coordinamento Precari FLC CGIL Bari05 dicembre 2010 11:20

    Visto che non sei inclusa nel salvaprecari, la cosa sicura attualmente è che inserirai il punteggio nella classe di concorso nella quale svolgi il progetto, e non 12 punti, ma quelli che avrai accumulato alla riapertura delle graduatorie.
    Non dovrebbero esserci problemi, però, nello scegliere di attribuire metà punteggio in altra classe di concorso, come per una qualunque supplenza.

    RispondiElimina
  7. Antonella - Coordinamento Precari FLC CGIL Bari05 dicembre 2010 11:51

    Per l'USP, controlla chi viene indicato come responsabile del procedimento (vedi il calendario delle convocazioni).

    RispondiElimina
  8. Antonella - Coordinamento Precari FLC CGIL Bari05 dicembre 2010 11:53

    Sull'inizio del contratto: il contratto parte il giorno della sua stipula, che costituisce la data di assunzione.

    RispondiElimina
  9. Se gli elenchi predisposti dall'AT relativi al personale ATA(COLLABORATORE SCOLASTICO)destinatario dei Progetti dovessero
    esaurirsi gli incarichi rimanenti come verrebbero assegnati?
    Il protocollo del Progetto "Diritti a scuola" prevede espressamente:

    "
    Esaurite le predette graduatorie ed elenchi si procederà con l’individuazione dei
    collaboratori scolastici, che nel corso degli a.s. 2008/2009 e/o 2009/2010 hanno
    stipulato contratti di durata annuale o fino al termine delle attività didattiche sulla
    base delle graduatorie di istituto di II e III fascia di cui al D.M. n. 59 del 26-062008
    (personale ATA)."

    ma l'ufficio responsabile delle procedure di reclutamento presso l'AT sembra orientrato ad affidare ai Dirigenti Scolastici tale responsabilità.... che recluteranno dalle relative graduatorie d'istituto......il chè non mi sembra affatto corretto...

    Chiedo gentilmente di chiarire la procedure da seguire.Grazie.

    RispondiElimina
  10. Cs, le procedure sono esattamente quelle che hai descritto tu, e non potrebbero essere altrimenti, visto che una volta esauriti gli elenchi pubblicati per le convocazioni, non ci solo altre graduatorie da cui convocare se non quelle di 3a fascia d'istituto. Per cui è naturale che i posti che dovessero essere liberi dopo le convocazioni dell'USP, saranno affidati ai Dirigenti Scolastici.

    RispondiElimina
  11. @Andrea

    i residui andrebbero assegnati da una graduatoria generale della provincia che contiene tutti i nominativi di chi ha conseguito nel 2008/09 un incarico annuale dalla terza fascia......e non dalle graduatorie d'istituto.........

    RispondiElimina
  12. @Cs
    sono d'accordo con te, infatti stiamo vedendo se è possibile fare un'unica graduatoria provinciale per i posti residui, il problema sono i tempi strettissimi.
    speriamo presto di avere informazioni certe a riguardo.

    RispondiElimina
  13. @ Andrea
    basta prendere l'elenco utilizzato lo scorso anno per le convocazioni dei CS sui progetti e depennare chi si è inserito in prima fascia.

    Il gioco è fatto....lo scorso anno non erano CS negli elenchi prioritari quindi l'AT preparò un elenco di personale destinatario di contratto annuale nell'a.s.2008/09 dalla terza fascia.....

    questo:

    http://www.uspbari.net/2009/8-16-11-2009.pdf

    RispondiElimina
  14. sai quanti posti per i CS sono avanzati dopo la convocazione di questa mattina?

    RispondiElimina
  15. @CS, vero non è poi così complicato, ma le indicazioni dell'USP sono quelle di demandare ai DS, noi abbiamo ricordato le procedure dello scorso anno, ora vediamo cosa accade.
    Dopo le convocazioni di ieri mattina, sono avanzati 8 posti di Cs e 6 di AA.

    RispondiElimina
  16. ma è vero che le graduatorie permanenti Ata saranno bloccate?????

    RispondiElimina
  17. @ata e chi lo dice? al momento a me non risulta nulla di tutto ciò.

    RispondiElimina
  18. quanto guadagna EFFETTIVAMENTE un docente con un progetto di tipo A, se il costo lordo docente è di 14.415,00 euro??? Le scuole sanno come comportarsi a tal propostito?

    RispondiElimina
  19. è stato fatto un ENORME ERRORE alle convocazioni A050 e A043: perchè non sono state fatte prima quelle per la A043 e poi quelle per la A050????????????? Ci ritroviamo a lavorare per una A050, nell'indecisione, ed ora ci sono diversi posti sulla A043!!!!!!!! Perchè è accaduto?????? Almeno ci dovrebbero dare l'opportunità di mettere tutti i 12 punti sulla A043!!!!!!! Non vi sembra giusto???????

    RispondiElimina
  20. @Andrea

    http://rassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/immagineFrame.asp?comeFrom=rassegna&currentArticle=VWL7R

    RispondiElimina
  21. Il collaboratore scolastico assunto per il Progetto "Diritti a scuola" può essere impiegato per lo svolgimento di attività non inerenti allo stesso?
    Come pulire e vigilare reparti rimasti scoperti per carenza d'organico e che nulla hanno a che vedere con le attività svolte dal Progetto?

    RispondiElimina
  22. L'anno scorso l'importo netto totale per un docente era intorno agli 11.000 euro. Le scuole giungono al netto attraverso le opportune ritenute.

    RispondiElimina
  23. @ata avevo letto quell'articolo ma si parla delle graduatorie dei docenti, non di quelle del personale ATA. Non ci fasciamo la testa prima del tempo, aspettiamo e vediamo.

    @Cs il linea di principio il collaboratore assunto per il progetto, è legato alle attività dello stesso e non può essere impegnato per altre mansioni. Anche perchè qualora questi lavoratori dovessero incappare in un infortunio (su se stessi e sui ragazzi per i quali sono tenuti a garantire la vigilanza) nell'ambito dello svolgimento di mansioni non previste dai progetti, si porrebbero non pochi problemi sotto il profilo della tutela della responsabilità.

    RispondiElimina
  24. i docenti hanno voce in capitolo per quanto riguarda la decisione dei giorni e le ore relative al progetto o è tutto a discrezione del dirigente??? noi possiamo far velere le nostre esigenze o dobbiamo "subire" decisioni prese dall'alto??? poi, i dirigenti sanno come farci esaurire le 30 ore funzionali al progetto??? io lo so, ma devo "scontarle" secondo la volontà del dirigente o posso decidere io??? fateci sapere come dobbiamo comportarci perchè alcuni dirigenti stanno usufruendo di un "potere" che forse non appartiene loro!!!

    RispondiElimina
  25. Antonella - Coordinamento Precari FLC CGIL Bari11 dicembre 2010 11:57

    Dal bando del progetto:
    "n. 320 ore di docenza + n. 30 ore di attività funzionali al progetto (formazione,programmazione didattica, partecipazione Collegio dei Docenti, colloqui con le amiglie), finalizzate a promuovere l’integrazione fra i docenti assegnati per le attività progettuali e quelli in organico, condizione fondamentale per il conseguimento di risultati positivi per gli allievi"... "con modalità strettamente connesse alla normale attività didattica; in particolare si potranno svolgere sia in orario antimeridiano che in orario pomeridiano, secondo le opportune determinazioni del Collegio dei docenti".
    L'obiettivo del Progetto è che funzioni bene e che i ragazzi conseguano risultati positivi. E' in quest'ottica che bisogna costruire l'orario. Ovviamente, in caso di palese contravvenzione al bando e di abusi nell'utilizzazione dei docenti e del personale ATA, potete contattarci direttamente.

    RispondiElimina
  26. Sul bando del progetto regionale "Diritti a scuola", tra le ore funzionali al progetto non sono esplicitamente citati nè i consigli di classe nè gli scrutini. E'una dimenticanza o non è prevista la partecipazione dei docenti precari che svolgeranno il progetto a tali attività?

    RispondiElimina
  27. Sono una Collaboratrice Scolastica per i progetti con contratto co co co.
    Mi è stato fatto un ordine di servizio con l'assegnazione per la pulizia di locali non attinenti i progetti (aule, bagni e corridoi), in'oltre, mi è stato imposto un orario senza prima concordarlo che prevedono anche il rientro durante le festività per pulizie straordinarie.
    Vorrei sapere a quanto ammonta lo stipendio per questi progetti e a chi mi dovrei rivolgere per far valere i mie diritti.
    Grazie

    RispondiElimina
  28. lo stipendio per il progetto ammonta a € 10.260,00 lordo stato.
    per quanto riguarda i tuoi diritti dovresti venire in camera del lavoro, in via crispi,83/C ne parliamo insieme e cerchiamo una soluzione.
    La camera del lavoro riapre dopo capodanno.

    RispondiElimina
  29. Buongiorno, sono una docente per il progetto Diritti a scuola, avrei bisogno di un'informazione:
    vorrei sapere se nel contratto co.co.co. (o comunque nel progetto Diritti a scuola) sono previsti obbligatoriamente 5 giorni lavorativi a settimana o se è possibile lavorare 4 giorni a settimana naturalmente facendo tutte le ore previste entro la fine del contratto. Vorrei anche sapere, se è possibile, dove posso trovare l'opportuna documentazione sull'argomento. Ringrazio anticipatamente.

    RispondiElimina
  30. Antonella - Coordinamento Precari FLC CGIL Bari30 gennaio 2011 22:37

    Nel bando non è indicato alcun numero di giorni settimanali nei quali svolgere il progetto. L'organizzazione oraria va concordata. Ne parla il bando (BURP n. 158 del 14-10-1010) a pagina 28242.

    RispondiElimina
  31. dopo aver svolto il progetto "Diritti a scuola" come docente nella scuola secondaria di II grado mi sono stati accreditati due pagamenti, tra l'altro l'ultimo solo il 27 giugno, per un totale di 7,800 euro. Mi sembrano davvero un po' pochi, dal momento che l'importo lordo era di 14,400 circa. Devo chiedere chiarimenti o mi è stato corrisposto l'importo esatto?
    grazie

    RispondiElimina
  32. Salve, spero che qualcuno possa aiutarmi, l'anno scorso ho lavorato come CS nel progetto diritti a scuola, ma venivo utilizzato come un CS normale, mi hanno imposto un reparto(aule, corridoio, bagni ), lavori straordinari di pulizia , rientri pomeridiani ,ecc., tutte cose che poco avevano a che fare con il progetto stesso.
    Volevo sapere se il collaboratore scolastico assunto per il Progetto "Diritti a scuola" può essere impiegato per lo svolgimento di attività non inerenti allo stesso?
    Come pulire e vigilare reparti rimasti scoperti per carenza d'organico e che nulla hanno a che vedere con le attività svolte dal Progetto?
    In caso di minacce varie da parte del dirigente come comportarsi?

    RispondiElimina
  33. il collaboratore Scolastico assunto per "Diritti a scuola" come recita il bando:

    Tutto il personale individuato costituirà una dotazione a disposizione di ciascuna
    istituzione scolastica coinvolta nei progetti. In tale ottica, il personale medesimo sarà
    impiegato in via continuativa ed esclusiva nella realizzazione delle iniziative
    progettuali per il rafforzamento delle discipline in precedenza indicate.
    Quindi è abbastanza chiaro cosa deve e cosa nn deve fare il Cs assunto su Diritti a scuola.
    In caso di minacce varie, vieni a raccontarcelo in camera del lavoro, vedremo di darti una mano a risolvere il problema

    RispondiElimina